Agro Nocerino-Sarnese

Agro Nocerino SarneseAgricoltura e tradizione di una valle famosa

Alle spalle della fascia pompeiana, dominato dai due centri maggiori di Nocera e Sarno che lo battezzano, l'agro che beneficia delle acque del fiume Sarno ancora oggi, a dispetto di un'antropizzazione che ne ha mutato notevolmente la fisionomia, conserva nel DNA territoriale la vocazione agricola che nei secoli lo ha connotato come area di eccellenze agricole. Cipollotto nocerino, pomodoro San Marzano DOP, pomodorino di Corbara, patata novella campana, percoca giallona di Siano, peperoni dolci di fiume, detti "friarielli", ortaggi di pregio come cavoli, scarole, finocchi, lattughe, hanno reso questo territorio "appetibile", è il caso di dirlo, per gli amanti dei prodotti tipici e della buona tavola. Parte dell'agro ricade nella zona della Costiera Amalfitana, e dunque i piatti di pesce, nonostante la mancanza di uno sbocco immediato sul mare, sono protagonisti nella gastronomia locale. La Valle del Sarno, estendendosi dalle pendici del Somma-Vesuvio fino ai Monti Lattari, custodisce un patrimonio di storia italica che ha lasciato numerose tracce archeologiche, torri e castelli, palazzi signorili di singolare bellezza. Una Valle, quella del Sarno, tutta da riscoprire, magari iniziando dalla visita ai vivai di fiori presso le Cooperative del Consorzio che operano nella zona, che testimoniano la nuova primavera che il territorio sta vivendo, grazie alla riqualificazione urbanistica e agricola.



Back
Up